Back up approach and training center

New Doha International Airport – Qatar

Escooh_Projects_Marble 1

Project details

Client:

Ndia

Project manager:

Mace

Consultant:

Adpi – designers and planner

Subconsultant:

Ghafari associates L.L.C.

Architects:

Farid

Hamid

Contractor:

Adcc JV

La passione per i materiali naturali di Escooh non è rivolta esclusivamente al legno. La lavorazione del marmo rappresenta un grande valore aggiunto per l’azienda.

Grazie alla collaborazione con Adpi, compagnia internazionale leader mondiale nella progettazione di  infrastrutture aeroportuali, e con Mace, società di consulenza e architettura anche questa di fama internazionale, Escooh Contract ha realizzato, per la sede civile dell’Aeroporto di Doha (Qatar), una fornitura di massi e ciottoli di marmo. Prodotti di alta gamma, selezionati con cura dalle migliori cave italiane ed estere. I massi di kuru grey finlandese, per esempio, sono stati direttamente selezionati tra i blocchi presenti in cava dal nostro staff tecnico e poi finemente lavorati fino a ricreare l’effetto desiderato dagli architetti Farid e Hamid, ideatori del progetto.

Un fiume di ciottoli che si snoda all’interno della hardscape area, una sorta di “Giardino Zen” collocato nell’atrio centrale dell’edificio e che, grazie alle sfumature cromatiche naturali delle varie tipologie di marmo utilizzate, crea un effetto visivo mozzafiato. Una piccola opera d’arte all’interno di un’area destinata al relax, in piena armonia con il pavimento in iroko realizzato sempre da Escooh, anche questo posto nella hardscape area.

Le tipologie marmoree impiegate sono:

  • Kuru grey finlandese(massi);
  • Bardiglio toscano (ciottoli);
  • Bianco Carrara (ciottoli);
  • Rosa del Garda (ciottoli);
  • Nero assoluto (ciottoli).

Data sheet

Gallery

Map